Ti trovi in :: Itinerari > Monte Sagro, via normale invernale  
Monte Sagro, per la via normale,salita invernale
Alpi Apuane, 3 Gennaio 2009
Monte Sagro 1749 m. salita invernale per la via normale


Gruppo Del Monte Sagro
Punto di Partenza

Foce di Pianza

Punto di Arrivo Foce di Pianza
Dislivello Complessivo 470 m.
Tempo di Percorrenza 4h (soste comprese)
Punti di appoggio Rifugio Carrara (che non si trova sull'itinerario)
Difficoltà Una bella escursione Invernale, non difficile, considerando le insidie invernali di ghiaccio e neve
Attrezzatura Ramponi e Picozza, con neve alta fresca consigliate Ciaspole al seguito
Percorso Automobilistico Empoli - Carrara - Passo dell'Uccelliera - Foce di Pianza
Fotografie N° 55 foto disponibili -

Partiti da Empoli alle ore 6:00 usciti a Carrara, si segue le indicazioni per il Rifugio Carrara, Campo Cecina, colle dell'Uccelliera; giunti al piazzale dell'Uccelliera da dove si gode un panorama bellissimo si presegue per la carrozzabile che porta a Foce di Pianza dove arriviamo alle ore 08:00 , lasciamo la macchina in zona di cava e ci prepariamo per l'ascesa . la temperatura segna -4°C, siamo davanti al Monte Sagro del quale godiamo il panorama . Da qui si segue in sent. n° 173 che percorre inizialmente il crinalino di fronte alle macchine e che scende e poi risale per raggiungere il sentiero di raccordo tra la Foce del Fanaletto e Foce della Faggiola, da qui si prosegue verso foce del Fanaletto sempre sul segnavia n° 173, guardando la vetta sulla sinistra; superato un'alberello si arriva al bivio che proseguendo in avanti porta alla Foce del Fanaletto mentre noi pieghiamo sulla destra per il sentiero che segue la spalla del Sagro che si ricongiunge con la cresta Nord-Ovest. Prima dell'alberello e quindi del bivio, le condizioni della neve ci hanno portao a non seguire il sentiero originale ma prima dell'alberello abbiamo piegato a destra seguedo un breve nevaio che ci nascondeva il sentiero n° 173 ; il risultato ovviamente non cambia, si sale sempre in sicurezza e senza particolari difficoltà per la spalla ricongiungendocial al sentiero originario dove la spalla si fà più affilata e compare la neve ,tempo di percorrenza 1h:15' . Da qui ramponi e picozza sono necessari , le condizioni della neve sono ideali siamo sul filo di cresta della spalla del Sagro a circa 1500 m. di quota , la neve è ghiacciata e molto compatta . Si raggiunge la Cresta Nord - Ovest e in breve, mantenendo sempre il versante ovest senza mai raggiungere il filo di cresta che si rende pericoloso a causa delle cornici di neve che si formano in inverno, si raggiunge la vetta (20' dalla sosta ramponi - 1h:35' da Pianza). Il panorama che si presenta è bellissimo montagne innevate da una parte il mare dall'altra , UNICO! una breve sosta in vetta e, per lo stesso itinerario, ci apprestiamo a discendere a valle. Questa volta seguiamo l'itinerario ufficiale della Spalla del sagro e indicato anche nella "Foto" di presentazione, tolti i Ramponi infatti, comodi "Omini" di pietra e segni rossi sulle pietre ci portano a valle raggiungendo prima il bivio per la Foce del Fanaletto e quindi si giunge alla macchina (Foce di Pianza) senza particolari difficoltà in circa 1h:45'. Una bella escursione invernale in condizioni di neve ottimali; ovviamente tutto dipende molto dalle condizioni dell'innevamento che si trova, ed anche l'itinerario può variare molto a seconda delle condizioni della neve.




 

© Copyright Club Punta Questa 2008