Ti trovi in :: Itinerari >Val di funes - Ferrata del Sass Putia - Sentiero delle Odle  
Val di Funes - Ferrata del Sass Putia - Sentiero delle Odle

Dolomiti Val di Funes, 1-4 Agosto 2008
Tre giorni Dolomitica -Val di funes (Malga Zannes) - Malga Gampen - Sass Putia - Sentiero delle Odle Malga Casnago nel parco naturale Odle Puez .



Gruppo Odle -Puez
Punto di Partenza

Parcheggio Zannes (BZ) mt 1680

Punto di Arrivo Parcheggio Zannes (BZ) mt 1680
Dislivello Complessivo Mt.1500: (Zannes – Sass Putia 1200 mt); (Sentiero delle Odle mt. 300 ca)
Tempo di Percorrenza 2/3 gg
Punti di appoggio Malga Zannes – M.Caseril – M. Gampen – R.Genova – M.Casnago – M.Geisler
Difficoltà Itinerario lungo e panoramico, da affrontare almeno in 2 gg
Facile Ferrata, che percorre la calotta terminale del Sass de Putia
Attrezzatura Cordino con moschettoni
Percorso Automobilistico Empoli - A22 Brennero - uscita di Chiusa/Klausen, seguite la strada statale SS12 per 3 km verso Bressanone/Brixen, girate a destra, seguire le indicazioni per "Villnöss - Val di Funes", seguire la strada per ca. 15km per "Malga Zannes - Zanser Alm".
A Ranui, subito dopo Santa Maddalena, merita una sosta per ammirare la chiesina di St. Johann
Fotografie N° 97 foto disponibili -

Si parte dal parcheggio del Rifugio Zannes ; al punto informazioni Zannes girare a sinistra lungo il torrente Caseril, proseguire sul vecchio sentiero del fieno (heuweg) per ca. 45 minuti , oppure direttamente lungo la strada forestale nr.33, 32. Le due strade ad un certo punto convergono poco prima della salita finale. Seguire sempre le indicazioni per la Malga Caseril. (mt 1920)
Dalla
Malga Caseril proseguire in salita per la sterrata abbastanza ripida , fino ad incontrare il sentiero che preso sulla dx porta in breve alla Malga Gampen (mt 2065).
Dalla Malga si deve raggiungere il sovrastante
Rifugio Genova , si può fare in tre modi: 1) per la comoda ma lunga sterrata che sale sulla sx orografica della vallata.(segnato 35); 2) per un sentiero a serpentine che si snoda proprio davanti al rifugio 3) per una variante a sx del sopradetto sentiero che fa un giro leggermente più largo e quindi un po’ più agevole.
Dal
Rifugio Genova (mt 2297) continuare sul segnato 4 raggiungendo subito il Passo Poma dove ci immettiamo nell’Alta Via n°2 seguendo sempre il segnato 4 fino alla Forcella Putia (mt 2357).
(n.b. Dal
Passo Poma è possibile raggiungere in 15 minuti la cima del Col di Poma, bellissimo belvedere sulla sottostante Alta Val di Funes)
Dalla Forcella inizia la salita al
Sass Putia (mt 2875) , volgendo a dx si segue il buon sentiero che con varie risvolte risale il più dolce versante sud del monte fino a sbucare su di un ripiano a quota 2750 circa dove inizia la facile ferrata che conduce alla vetta. (n.b. dal ripiano può essere brevemente e facilmente raggiunta anche la cima del Piccolo Putia, di un centinaio di metri più bassa della principale). Il ritorno alla Malga Gampen avviene per lo stesso itinerario di salita.
Dalla Malga Gampen scendiamo per l’ampia sterrata (segnato 35) fino a che non superiamo un ponte in legno sul
Rio Tschantschenon. Da qui inizia il famoso “Adolf Munkel Weg” o Sentiero delle Odle (segnato 35) che si snoda sotto il versante nord delle Odle in un susseguirsi di saliscendi e di scorci panoramici mozzafiato. Si seguono le indicazioni per la Malga Casnago "Gschnagenhardt", evitando i sentieri sulla dx che portano rispettivamente alla Malga Glatsch, alla Malga Dusler ed alla Malga Geisler (Rifugio delle Odle) fino a quando non superiamo in salita un tratto panoramico con fondo argilloso (Forcella del Pradel) dove troviamo il bivio a dx per la Malga Gschnagenhardt. In leggera salita e poi per prati in discesa raggiungiamo in breve la malga (mt.1996). Per la discesa seguire la forestale (segnato 34) fino alla casa del cacciatore (Jagerhutte mt.1670) dove a dx ci immettiamo in un sentiero che sfocia poco a valle del parcheggio Zannes , altrimenti di fronte al Rifugio delle Odle imboccare il sentiero che porta alla Malga Dusler e da questa proseguire in discesa per sentiero immettendosi in quello proveniente dalla Casa del Cacciatore. Un brevissimo tratto di salita su forestale ci riporta al punto di partenza.



 

© Copyright Club Punta Questa 2008